duomoLa Diocesi di Vigevano  creata da Papa Clemente VII il 16 marzo 1530, su istanza di Francesco II Sforza, duca di Milano, contava allora solo tre parrocchie: S.  Ambrogio di Vigevano, S. Albino di Mortara e S. Gaudenzio di Gambolò, ed era suffraganea di Milano. Nel 1535 si aggiunse la Abbazia di S. Maria di Acqualunga. Nel 1817 per decreto di Pio VII si ampliava a tutta la Lomellina diventando suffraganea di Vercelli. Nel 1829 avveniva lo scambio di Gravellona con Sozzago. Con decreto di Paolo VI nel 1974 la Diocesi ritornava suffraganea di Milano. 

Il Seminario  diocesano fondato il 27-5-1565 dal Vescovo Maurizio Pietra al suo ritorno dal Concilio di Trento, fu aperto il 1° gennaio 1566; la Biblioteca, già ampliata e arricchita dal Vescovo Toppia, nel 1964 incorporò quella di S. Ignazio; la torretta meteorologica venne elevata nel 1872.

La costruzione della Curia Vescovile avvenne per opera del Vescovo Pietrasanta († 1666); i registri anagrafici ebbero anche valore civile sino al 31-12-1865.

Il 10 maggio 1710 nasceva la Congregazione di S. Carlo che nel 1956 annetteva quella di S. Pietro in Mede. I Vicariati Foranei eretti nel 1817, furono ristrutturati nel 1940 e nel 1971; assumevano l’attuale composizione dal 1° febbraio 1972.

Le Parrocchie, dopo la revisione del 1986, assommano a 87 e sono distinte in 6 Arcipreture (Duomo, Pieve Albignola, Rosasco, S. Martino Siccomario, Sommo, Zeme), 67 Prevosture, 14 Rettorie; appartengono a 51 Comuni; una Parrocchia ha la sede comunale fuori Diocesi (Balosse Bigli di Mezzana Bigli) ed una è fuori Provincia (Sozzago - NO).

La popolazione della Diocesi al 31 dicembre 2006 assommava a 182.487 abitanti, su una superficie di Km2 1.509. Parr. 87 - Presb. dioc. 117 - Relig. presb. 10 - Fratelli 1 - Religiose 199 - Diaconi permanenti 10


Patrono: S. Ambrogio Vescovo

Stampa